magia rossa legamenti d'amore
  ismaell.net   ismaell.net   ismaell.net  
magia rossa legamenti d'amore

Nell’Antico Testamento

Nell’Antico Testamento pur accettando l’esistenza e l’azione di spiriti malvagi o di demoni, sembra non ci sia un’idea chiara di ciò che essi sono e dei loro rapporti con Dio. Per parlarne, l’AT ricorre al modo diffuso e corrente di rappresentare convenzionalmente questi esseri. Più vario e insistente è il discorso del NT, in cui ricorrono vari termini: diavolo, satana, demonio, spirito malvagio, spirito immondo, eccetera.
Gesù combatte e sconfigge ogni forma in cui si presenta il demoniaco: sia nelle malattie varie sia nel peccato sia nella morte.
Piuttosto che fare un elenco di tutti i passi del NT in cui si parla del ‘demonio”, qualunque sia il nome usato, preferiamo qui soffermarci a riflettere sul significato di un simile modo di parlare.
Innanzitutto appare chiaro che tutto ciò che viene detto su demoni, spiriti cattivi o satana, è in funzione della vittoria di Cristo. Si vuol dire che Cristo possiede il potere di vincere qualsiasi forza che si oppone a Dio e che agisce contro il bene dell’umanità. Ciò appare chiaramente, ad esempio, quando Gesù afferma di liberare dal demonio “per virtù dello Spirito di Dio” (Mt 12,28), mostrando così che “è giunto fra voi il regno di Dio”. Il potere buono e salvifico di Gesù non ha limiti, supera ogni ostacolo, vince ogni resistenza malvagia, è salutare per chiunque lo accolga liberamente.
Gli autori del NT parlano di satana o del diavolo condividendo i modi di dire e le rappresentazioni comuni del loro ambiente. Nel loro modo di parlare si sottolinea il fatto che solo la libertà umana può opporsi al potere sanante di Gesù che vuol rendere gli uomini figli dì Dio. Inoltre si vuol dire che il male non è una fatalità necessaria, ma è prodotto della libertà; i demoni sono angeli decaduti perché si sono liberamente ribellati a Dio e tentano l’uomo al male. Non si può pensare infatti di attribuire a Dio il male né ritenere che satana sia un dio del male.
Il messaggio cristiano è una lieta e buona notizia: Dio per mezzo di Gesù vuole e può salvarci, farci suoi figli. La positività essenziale del messaggio cristiano non può in alcun modo venire offuscata o messa in dubbio dalla credenza nel diavolo. Ciò significa che sarebbe sbagliato concentrarsi su satana, come se fosse una realtà carica di significato e di valore in se stessa. 

Torna a Archivio: Dossier

CONSULTA ISMAELL
Per contattare Ismaell è sufficiente
cliccare qui
e compilare il modulo contatti,
un metodo veloce ed efficace.
Comunicato Importante!
Sta accadendo in questi ultimi giorni un invasione di mail in rete, mail commerciali ed assolutamente non di carattere esoterico, dove personaggi che si definiscono medium, sensitivi, veggenti, etc. fanno intendere di aver analizzato una vostra realtà e vi danno comunicazione (giocando sulla statistica) di essere in grado di aiutarvi. -> Leggi tutto
Ultimo aggiornamento

19 agosto 2019