magia rossa legamenti d'amore
  ismaell.net   ismaell.net   ismaell.net  
magia rossa legamenti d'amore

Obe e pericoli

scritto da Katy, una viaggiatrice astrale

Quando si provocano delle Obe o semplicemente si decide di averle, può capitare, anzi, capita che quando meno ce lo aspettiamo durante il sonno o la meditazione si prenda improvvisamente coscienza del fatto che il fisico dorme e si decide di proiettarsi intenzionalmente al di fuori, visto l’obiettivo prefissato prima del rilassamento e/o sonno era di avere Obe. C’è la fase di “lancio” vero e proprio e la cosa è un po’ violenta, inutile dire che ci si spaventa un bel po’, visto che si è consci di non essere più nel corpo. Lo scenario che ci appare può non essere consueto, può non essere la nostra stanza, può essere confuso, se non addirittura buio e/o losco. Potremmo avere la sensazione di essere lontanissimi dal tempo e dallo spazio…
Temo che se non si è fatto un certo lavoro interiore o comunque non si è sufficientemente forti e/o pronti per affrontare la nuova situazione, non si sia in grado di “rientrare” !!! Perché ripeto: si è presenti in una nuova situazione nella quale data la violenza dell’uscita, ci si sente così lontano dal proprio fisico e la paura che ci assale potrebbe fare 90 ! Io stessa mi trovai espulsa fuori, nella situazione di visione confusa nella quale percepii che ero appesa ad un filo e che non sapevo più dov’era il mio fisico. Dovetti calmarmi, rilassarmi e pensare nuovamente di rientrare: premetto che ho un carattere piuttosto forte non facile alle crisi di panico, altrimenti vi assicuro che ero là ancora adesso. Immediatamente dopo il risveglio, tirai un sospiro di sollievo anche se dopotutto mi dispiacque di essere rientrata, perché l’esperienza era voluta. Posso, quindi, capire benissimo cosa si intende dire in merito a questo tipo di esperienza: ” …una signora che dopo aver provato qualche tecnica per le OBE si e’ sentita letteralmente risucchiata ‘fuori’ dal corpo con problemi per rientrare…ha chiesto spiegazioni al suo ‘maestro’…lui ha ritenuto opportuno vietarle qualsiasi altro tentativo. La sua motivazione era che, essendo questa signora ‘molto fra le nuvole, sarebbe stata del tutto incapace a non farsi coinvolgere dal ‘nuovo mondo a tal punto da non avere più interesse a tornare dentro il proprio corpo…” Sia chiaro: non ho alcuna intenzione di terrorizzarvi, anzi, vorrei dirvi di continuare a “cercare” le vostre esperienze, aggiungendo un lavoro di pulizia interiore: ora vi spiego meglio e colgo anche l’occasione per esprimere questo concetto, che mi sta un poco a cuore: la qualità dell’esperienza. Qualsiasi esperienza facciamo nella vita è importante: quelle brutte e quelle belle ci insegnano nuove cose, devono aiutarci a crescere… Ora se io vado in astrale o comunque fuori dal corpo per vedere buio, ragni e mostri sono contenta di essere riuscita ad uscire, ma non sono contenta di quello che ho visto, anche perché potrebbe darsi che io sia entrata in un piano dimensionale di basso livello o abbia delle paure inconsce tali da farmi accedere a questi piani bassi. In più, una signora di mia conoscenza con capacità medianiche, che lavora con l’energia ed è anche guaritrice…
aggiungerebbe che si è anche rischiato di farsi danneggiare irreparabilmente da qualche entità meschina, che non aspetta altro che arrivi un idiota ignaro della potenzialità dell’energia oscura… Ci credo pur non avendo le sue facoltà e percezioni raffinate.
Tornando al discorso, la cosa che conta nella vita secondo me è la qualità:
a che serve vivere come dei robot, concedendosi magari poco, volendosi poco bene… Sostanzialmente, se vado al ristorante, ci vado per mangiare bene per stare in compagnia, in armonia, altrimenti me ne sto a casa: non ci vado per mangiare peggio che a casa, altrimenti pago e poi mi arrabbio pure… come si suol dire: oltre il danno la beffa. Ovvero, la qualità dell’esperienza di aver mangiato male, non mi è stata di aiuto, ma di danno… Poi ci sono le Obe né brutte né belle: semplicemente si gira per casa, si esce sul balcone, poi l’esperienza può trasformarsi in un SL… ma, secondo me, per le cose ordinarie ci siamo già tutti i giorni… Se devo avere Obe pari alle esperienze di tutti i giorni dico: va bene, però sono consapevole del fatto che non mi arricchisco di niente di nuovo, se non per il fatto, che non avendo un corpo così denso, posso passare attraverso i muri. Inoltre queste Obe perdono di energia allontanandosi dal fisico e si trasformano quasi sempre in sogni lucidi. Quindi, a mio avviso, le Obe a tutti i costi, possono succedere e possono essere pericolose, diversamente abbinando un lavoro di pulizia interiore, di abbattimento degli Ego, ci portano all’apertura del terzo occhio e all’accesso cosciente a mondi fantastici, ad esperienze che ampliano la coscienza e la conoscenza, nonché la forza necessaria per reagire a delle situazioni nuove mai capitate prima. Perché se è vero che quello dell’astrale è un’altra dimensione parallela dove ci sono differenti piani è anche vero che non ne siamo i padroni, non ne abbiamo la conoscenza completa e, quindi, il controllo sufficiente: della serie, voi andreste in giro nei paraggi della stazione di Milano Centrale da soli e di notte ! Potreste andarci, ma non sapete come ne uscite però ! Anche se non avete il portafoglio con voi, qualche malintenzionato potrebbe comunque divertirsi a spaventarvi…
Ricordate che i sogni sono viaggi astrali, interpretati dal cervello in un modo tale che al risveglio noi stessi ci diciamo: ‘Ah bè, tanto era solo un sogno, ovvero, il fatto di non essere molto puliti dall’illusione della realtà materiale. I Sogni Lucidi (SL) hanno un grado di coscienza un tantino superiore, infatti, siamo in grado di pilotare e cambiare la situazione, le Obe hanno un grado di coscienza elevata, ma in tutti i casi, ricordate che tutti avete accesso ad un’altra dimensione, solo che non ne siete coscienti. Il fatto di ricordare i sogni però è già buon segno. Del resto è difficile ricordarseli, io ad esempio, molte volte cado un sonno di piombo fino a mattina. Ah, un’altra cosa, quando andate nel lettino, prima di addormentarvi non dimenticate di rilassarvi, se riuscite, e dopo di dire a voi stessi: ‘Ora dormirò, il mio Fisico si rinnoverà, il mio Cervello si rinnoverà e si depurerà dalle reminiscenze della giornata, Io mi depurerò nel mio Animo, Io prenderò coscienza delle mie azioni nel sonno, perché solo Io sono il Padrone di me stesso.
Spero, con queste parole di aver aperto nuove riflessioni e di non avervi assolutamente terrorizzato, ma solo aiutato. 

Torna a indice Out body experience

Vocabolario della Magia
A disposizione di tutti i visitatori del sito un introvabile Vocabolario della Magia e della Parapsicologia, con centinaia di voci consultabili in qualsiasi momento gratuitamente. In più è anche interattivo, e potete contribuire voi stessi a segnalare o a richiedere termini nuovi.
Ultimo aggiornamento

10 settembre 2018