magia rossa legamenti d'amore
  ismaell.net   ismaell.net   ismaell.net  
magia rossa legamenti d'amore

La magia esiste? Funziona?

LA MAGIA NON ESISTE
I MAGHI NON HANNO NESSUN POTERE
SAPENDO DI NON AVERE POTERI ALCUNI DI LORO LI CHIEDONO AI DEMONI
COSI’ CHI VA DAI MAGHI SENZA SAPERLO VIENE A CONTATTO CON IL SATANISMO

Rimane Invalida dopo i riti satanici,in cella il mago.
Messe nere a base di insulti sevizie e sesso.
La denuncia di una cubista.

(Corriere della sera 3-4-2002)

BERGAMO – Quando gli hanno stretto le manette ha detto che un demone lo aveva avvertito: “Avrai. dei guai … “. Poi si è avvalso della facoltà di non rispondere. La carriera esoterica del “Mago Malleus”, alias “Mago Martello”, al secolo Giovanni Cottino, 55 armi, originario di Biella, si è conclusa dietro le sbarre del carcere Canton Monbello di Brescia con una serie pesante di imputazioni. Lesioni gravi, violenza sessuale, truffa. A denunciarlo una giovane adepta di Treviglio, nella Bassa bergamasca, vittima di torbidi raggiri, seviziata e finita su una sedie a rotelle. Una immigrata di 38 anni, venuta dall’ex Jugoslavia, sposata con un impiegato italiano.
Durante un rito iniziatico a sfondo sessuale, il mago, cento chili di peso, le è saltato sulla schiena fratturandole la terza vertebra lombare. Susanna, ex cubista in una discoteca bresciana, è rimasta paralizzata. Dalla sua denuncia la Squadra mobile di Bergamo ha ricostruIto l’attività e il profilo del personaggio, ascoltando una ventina di vittime sparse fra Lombardia, Emilia e Liguria, dove Il “mago” è stato arrestato. Ne è uscito un quadro allucinante: nella sua rete sono incappate decine di persone, soprattutto donne, che hanno sborsato milioni di lire per le sue messe. Officiante Giovanni Cottino, basso, barba bianca e semimpotente (a detta dei testimoni citati dalla polizia),venditore ambulante di piante grasse In Liguria. Tre anni fa l’uomo scopre la sua vocazione, dai tarocchi alla magia nera e al satanismo. Comincia a fare pubblicità sulle televisioni locali, diventa Inserzionista di riviste specializzate ed esibisce un biglietto da visita terrificante. “Discendente di Satana, cultore dell’Alta, Magia Universale, conoscitore dell’Occulto”.
Un mago come tanti? Un venditore di illusioni a buon prezzo? 0 un personaggio dalla doppia vita, che tiene famiglia e figli nel Savonese, a Stellanello, all’oscuro delle sue frquentazioni diaboliche? Il magnetismo non gli manca. Giovanni Cottino da buon autodidatta, media dalle letture un ciarpame esoterico che va dal “Malleus maleficarum” ai riti dionisiaci. Stabilisce un tariffario per le sue sedute, a seconda dei livelli iniziatici ma anche delle tasche del cliente. Da cinquecento a tremila euro. Vende demoni, e naturalmente ,i più costosi sono anche I più potenti. Il Mago Malleus stabilisce un percorso di quattro gradi:
-il primo è il rito dell’umiliazione pubblica,
-al quale segue quello del dolore fisico,
-il terzo, più cruento, comprende l’uccisione sacrificale di conigli e galline
-per culminare, all’ultimo livello, con il “sesso perverso”. Orge che lo vedono come sommo sacerdote.
Alle sue.”messe” avrebbero anche partecipato minorennI con i genitori. Per I riti sceglieva alberghi o case ospitali. Sul “venditore di demoni” indaga la Procura di Brescia.
(Pietro Pacchioni).
Divinazione e magia (nel Catechismo Cattolico)
2115 Dio può rivelare l’avvenire ai suoi profeti o ad altri santi. Tuttavia il giusto atteggiamento cristiano consiste nell’abbandonarsi con fiducia nelle mani della Provvidenza per ciò che concerne il futuro e a rifuggire da ogni curiosità malsana a questo riguardo. L’imprevidenza può costituire una mancanza di responsabilità.
2116 Tutte le forme di divinazione sono da respingere: ricorso a Satana o ai demoni, evocazione dei morti o altre pratiche che a torto si ritiene che “svelino” l’avvenire [Cf Dt 18,10; Ger 29,8 ]. La consultazione degli oroscopi, l’astrologia, la chiromanzia, l’interpretazione dei presagi e delle sorti, i fenomeni di veggenza, il ricorso ai medium occultano una volontà di dominio sul tempo, sulla storia ed infine sugli uomini ed insieme un desiderio di rendersi propizie le potenze nascoste.
Sono in contraddizione con l’onore e il rispetto, congiunto a timore amante, che dobbiamo a Dio solo.
2117 Tutte le pratiche di magia e di stregoneria con le quali si pretende di sottomettere le potenze occulte per porle al proprio servizio ed ottenere un potere soprannaturale sul prossimo – fosse anche per procurargli la salute – sono gravemente contrarie alla virtù della religione. Tali pratiche sono ancor più da condannare quando si accompagnano ad una intenzione di nuocere ad altri o quando in esse si ricorre all’intervento dei demoni. Anche portare gli amuleti è biasimevole. Lo spiritismo spesso implica pratiche divinatorie o magiche. Pure da esso la Chiesa mette in guardia i fedeli. Il ricorso a pratiche mediche dette tradizionali non legittima né l’invocazione di potenze cattive, né lo sfruttamento della credulità altrui. 

Torna a Archivio: Rassegna Stampa

Vocabolario della Magia
A disposizione di tutti i visitatori del sito un introvabile Vocabolario della Magia e della Parapsicologia, con centinaia di voci consultabili in qualsiasi momento gratuitamente. In più è anche interattivo, e potete contribuire voi stessi a segnalare o a richiedere termini nuovi.
Ultimo aggiornamento

12 novembre 2018