magia rossa legamenti d'amore
  ismaell.net   ismaell.net   ismaell.net  
magia rossa legamenti d'amore

Bisogna credere nella magia per ottenere dei risultati esoterici o magici?

Una domanda che molti si pongono e mi pongono è che se per ottenere un risultato magico, bisogna credere nella magia. Potrei rispondere che in chiesa ci va chi ci crede, onde per cui se una persona si rivolge alla magia per cercare di risolvere i suoi problemi o per essere aiutata nelle sue difficoltà, vuol dire che ci crede. Ma in realtà questa domanda pone un quesito molto importante: la magia funziona ugualmente anche con quelli che non ci credono??

Avete mai sentito di qualcuno che ottiene una grazia dal cielo, un miracolo, senza essersi rivolto a Dio, alla Madonna, a qualche Santo in cielo?? Sicuramente no.  I miracoli avvengono quando la fede ci indica la strada della preghiera e della supplica. Chi non chiede una grazia a Dio, che io sappia, non ottiene nessun aiuto dal cielo. Lo troviamo scritto anche nella Bibbia, il libro più magico che ci sia “chiedete e vi sarà dato”. Ma allora in base a queste deduzioni, la magia non dovrebbe funzionare per chi non crede in queste cose. Ed invece, anche chi afferma di non credere nella magia, nell’occulto, nell’esoterismo, se si rivolge a queste energie e trova l’operatore serio, generalmente riesce a trovare quell’aiuto e quella soluzione che cerca.

E’ un controsenso? Io penso di no e la risposta può essere più semplice di quello che potrebbe sembrare.

La consapevolezza della realtà magica è un fatto oramai insito nell’uomo. Anche chi afferma di non credere che la magia esiste, sotto sotto, inconsciamente magari, sa che non è vero, sa che la magia esiste e che fa parte dell’uomo. Io sono convinto che la consapevolezza della magia fa parte del DNA umano, altrimenti non si spiegherebbe come mai tante persone che sostengono di non credere alla magia, nel momento del bisogno, ricorrono anche loro all’esoterismo ed all’occulto.

Non ci credono sino a quando non ne hanno bisogno. Poi ci credono. In realtà TUTTI credono e sanno dell’esistenza della magia. La magia è nata con l’uomo, è nata quando Adamo ed Eva mangiarono del frutto dell’albero e vennero a conoscenza delle forze della natura: il bene ed il male. Infatti troviamo segni magici e prove della esistenza e della pratica magica sin dalla preistoria.

Ed è proprio questo DNA magico che permette di ottenere l’aiuto magico a quelle persone che affermano (ma solo a parole) di non credere, mentre in realtà, inconsciamente, nei loro cuori, sanno e credono alla magia, ma che razionalmente rifiutano per un fatto di costume e per scelta sociale.

Al giorno d’oggi chi afferma di credere nella magia viene preso in giro, viene considerato un credulone, un ingenuo….e per evitare questi superficiali e grossolani giudizi che molte persone preferisco affermare di non credere ed aborrono la magia.

Sta di fatto che chiunque, si rivolge alla magia, se incontra l’operatore serio, preparato, professionale, al 90% riesce a superare e risolvere il suo problema con la magia. E’ vero che ci sono dei casi nei quali anche la magia non riesce a raggiungere quanto si propone, ma le cause son ben altre. Sicuramente non si tratta di fede, non si tratta se chi si rivolge al mondo magico crede o non crede. Sono altri i fattori che possono determinare un insuccesso magico e nulla hanno a che fare con la fede.

Torna a Ismaell risponde

Vocabolario della Magia
A disposizione di tutti i visitatori del sito un introvabile Vocabolario della Magia e della Parapsicologia, con centinaia di voci consultabili in qualsiasi momento gratuitamente. In più è anche interattivo, e potete contribuire voi stessi a segnalare o a richiedere termini nuovi.
Ultimo aggiornamento

10 settembre 2018