magia rossa legamenti d'amore
  ismaell.net   ismaell.net   ismaell.net  
magia rossa legamenti d'amore

Cosa è la Negatività Genetica?

Per negatività genetica si intende quella negatività, acquisita al momento del concepimento, se uno o entrambi i genitori in quel momento era negativo.

Una forma di negatività “sconosciuta” o meglio sarebbe dire “inattesa” o “nuova”, è stata scoperta dopo anni e anni di ricerca su soggetti che pur non essendo vittime di negatività imposta (fatture, malocchio, malefici, infestazione larvale…) erano negativi ed avevano la stessa sintomatologia di quanti invece rimangono vittime delle negativizzazioni di riferimento.

Si è cercato di capire allora del perché queste persone fossero negative, quale fosse l’origine di questa loro negatività apparentemente illogica ed ingiustificata, e dopo anni di ricerca, per un fatto fortuito, – come capita spesso con le grandi scoperte – si è constatato che tale negatività non era dovuta a qualcosa di soggettivo, ma piuttosto la conseguenza di un qualcosa di acquisito.

Ulteriori ricerche in questo senso, hanno comprovato di essere sulla strada giusta, e dopo qualche anno di prove e sperimentazioni, nel 1999 si è potuto aggiungere alle negatività esoteriche “classiche” e conosciute, un nuovo tipo di negatività, quella definita GENETICA, ovvero sia EREDITARIA.

La negatività dei genitori o anche di uno solo dei due, può essere o imposta (quando si è vittime di interventi esterni che hanno negativizzato la nostra persona a livello esoterico) o indiretta (quando entrambi o anche uno solo dei genitori, è negativo genetico, ossia la sua negatività deriva dai suoi antenati).

La negatività genetica può essere anche latente, ossia, può anche non manifestarsi in una o due generazioni per poi esplodere improvvisamente con le oramai note conseguenze disastrose in una generazione qualsiasi.

Questo vuol dire che una persona negativa geneticamente, può non avere alcuna sintomatologia del suo stato di negatività, e fare una vita tranquilla come qualsiasi altra persona positiva. Se avrà dei figli però, questi nasceranno negativi genetici e non è detto che avranno la stessa sorte fortunata del o dei loro genitori.

Questo discorso ci fa intendere quanto importante sia, far controllare il nostro stato esoterico, anche in assenza di sintomi rilevatori. E se proprio non consideriamo la cosa importante per noi, lo è senz’altro per i nostri figli.

La denegativizzazione genetica chiamata anche positivazione o riequilibrio dell’albero genealogico o intergenerazionale, è un’opportunità per eliminare le influenze familiari che ci vengono dal passato e che hanno ripercussioni oltre che sul presente, anche sul futuro.

La possibilità che le azioni o avvenimenti negativi o anche lo stato d’essere negativi dei nostri antenati possa introdursi nella nostra trasmissione genetica e conseguentemente causare sofferenza in noi e/o nelle generazioni future, è un dato di fatto assodato e reale per ogni essere vivente.

Quante volte in presenza di negatività che presumiamo ci sia stata fatta da persona cattive, ci chiediamo: “Ma come è possibile, se non ho mai fatto male a nessuno, se sono stato sempre disponibile, se non ho nemici, se ho sempre cercato di far del bene,…come è possibile che qualcuno mi voglia tanto male da farmi una fattura…un malocchio…un maleficio…??”

Ebbene oggi sappiamo che non sempre la negatività e le sue disastrose conseguenze, ci viene da qualche contemporaneo per un fattore X. Oggi, grazie alla ricerca esoterica, allo studio in continua evoluzione ed a persone come Ismaell che hanno fatto della Magia e dell’Occulto motivo della loro vita, sappiamo che la negatività può essere anche ereditata e che le sofferenze che dobbiamo affrontare oggi, potrebbero essere la conseguenza del male che qualcuno ha fatto ai nostri cari nel passato.

E’ importante pertanto non accettare questo stato di cose e riportare il tutto nel giusto equilibrio naturale, eliminando questo fardello che si trasmette ai nostri figli se non eliminato. Compito pertanto della denegativizzazione genetica è quello di interrompere la connessione esistente con le origini del male, ed impedire che questo male, cada anche sull’innocenza dei nostri figli e loro eredi.

C’è infine un altro aspetto molto importante da tenere in considerazione: i nostri cari defunti. Ricordiamoci che chi muore in stato di negatività, – qualsiasi negatività si tratti – tale stato sarà per lui momento di tormento e di dolore anche nello stato spirituale, onde per cui, sarà in una continua situazione di sofferenza e di tormento che gli impediranno di trovare quella pace e quella serenità dovuta allo spirito.

Intervenendo con la denegativizzazione genetica andiamo anche ad eliminare qualsiasi causa di tormento ai nostri cari defunti morti in stato di negatività, e facciamo ritrovare loro quella giusta pace che spetta a tutte le anime nell’aldilà.

Torna a Ismaell risponde

Vocabolario della Magia
A disposizione di tutti i visitatori del sito un introvabile Vocabolario della Magia e della Parapsicologia, con centinaia di voci consultabili in qualsiasi momento gratuitamente. In più è anche interattivo, e potete contribuire voi stessi a segnalare o a richiedere termini nuovi.
Ultimo aggiornamento

12 novembre 2018