magia rossa legamenti d'amore
  ismaell.net   ismaell.net   ismaell.net  
magia rossa legamenti d'amore

Cosa è la Negatività Naturale?

Per negatività naturale si intende l’essere che nasce già negativo. Di negatività naturale c’è n’è una sola, mentre diversi tipi di negatività sono contemplati nella negatività imposta. ( malocchio, fattura, maleficio, infestazione larvale…)

Tra le forme di negatività conosciute è tra le più subdole, perché stenta a manifestarsi con quella sintomatologia classica delle negatività prima dei 16-20 anni di età; ed allora abbisogna di tenere conto, specialmente nell’infante o nel ragazzo giovane, di una serie di segnali che potrebbero farci sospettare di trovarci di fronte ad una Negatività Naturale.

Perché una circostanza del genere capiti, occorre che la madre sia stata vittima, durante la gravidanza, di una negatività imposta, la quale trascurata e non considerata od addirittura non tolta, ricade completamente sul feto, che in tale modo si negativizza e nasce negativo.

Al momento del parto, avremo poi, il fenomeno della cosiddetta trasmigrazione, ovvero sia la nascita del neonato negativo; la madre automaticamente si troverà denegativizzata e ritornerà pertanto positiva. Non è detto comunque che la madre, nonostante la trasmigrazione, rimanga poi positiva, in quanto, energie negative allontanatesi nel momento del fenomeno, (le cosiddette negatività perse) potrebbero fare un largo giro e ritornare al punto da dove si sono allontanate, ovvero sia dalla donna, negativizzandola nuovamente.

E’ intelligente pertanto, ed utile aggiungerei, durante la gravidanza almeno, o procurarci un Pentacolo o farsi controllare molto spesso da un operatore esoterico.

Il nato negativo naturale non presenta, fino a dopo la pubertà e generalmente non prima dei 16-18 anni, quella sintomatologia classica che si riscontra nelle persone negative, ma da una serie di segnali che l’Occultista conosce bene, e che comunque i genitori debbono considerare seriamente quando tali segnali da temporali che potrebbero essere, diventano stabili per non definirli cronici.

Un’inclinazione alle malattie soprattutto nei primi tre anni di vita, consigliano un esame esoterico del bambino o del neonato da parte dell’Occultista.

E’ buona regola non portare mai il bambino dall’Operatore ma far esaminare esotericamente lo stesso attraverso una fotografia recente con una seduta di radioestesia.

Un’insonnia persistente od un sonno poco tranquillo, un’irrequietezza non giustificata e non plausibile, un essere portati troppo facilmente al pianto, una cocciuta inappetenza (il non voler mangiare) ed altri segni del genere potrebbero essere spunti di una Negatività Naturale.

Più avanti nell’età, svogliatezza, poco rendimento scolastico, propensione alla violenza, irrigidimento nei confronti dei genitori, apatia, potrebbero far pensare ugualmente ad una Negatività Naturale.

Superata la pubertà e comunque dopo il 18° anno di età, nel negativo naturale incominciano a manifestarsi tutte quelle sintomatologie classiche che sono della negatività e solamente un ottimo conoscitore della materia saprà distinguere la Negatività Naturale da quella Imposta.

Cosa questa importantissima perché se il negativo naturale venisse sottoposto a Sfatturazione, Riequilibrio e Protezione, NON si vedrebbe nessun risultato in quanto il negativo naturale non può essere denegativizzato.

Si deve infatti intervenire sul soggetto con un Condensatore Cosmico, il solo idoneo e capace di far ottenere alla persona negativa naturale, quei benefici e quelle condizioni normali per tutte le persone positive.

Infatti il negativo naturale non è vittima di nessuna negatività che venga dal di fuori, ma bensì si autocrea, si autogenera (lui da solo) quella negatività che poi gli nuoce.

Torna a Ismaell risponde

Vocabolario della Magia
A disposizione di tutti i visitatori del sito un introvabile Vocabolario della Magia e della Parapsicologia, con centinaia di voci consultabili in qualsiasi momento gratuitamente. In più è anche interattivo, e potete contribuire voi stessi a segnalare o a richiedere termini nuovi.
Ultimo aggiornamento

23 settembre 2018