magia rossa legamenti d'amore
  ismaell.net   ismaell.net   ismaell.net  
magia rossa legamenti d'amore

La fattura della cipolla

Molti ricorrono alla cipolla per dividere due persone, altri ancora fanno riferimento a questo incantesimo di bassa magia e/o stregoneria di tradizione popolare per cercare di annullare fatture e malefici respingendoli al mittente.

Innanzi tutto ricordo sempre che intervenire da soli in magia, fosse anche bassa magia, stregoneria e quant’altro, si corre sempre il rischio, non avendo una preparazione adeguata per affrontare certe realtà  ed aprire certe porte, di rimanere infestati larvalmente (e non solo la persona ma anche il luogo) e ciò vi procurerebbe un danno grandissimo, con il pericolo di infestare anche altre persone ed i vostri cari.

RICORDATEVI sempre, che se fosse così facile fare magia o stregoneria o bassa magia, al mondo non ci sarebbero più problemi. Tutti ricorrerebbero al fai da te e risolverebbero i loro problemi facendo queste cose. La verità però è un altra: ricorrendo a questi incantesimi senza la dovuta preparazione, energia e protezione, si hanno più danni che benefici, danni, per rimediate i quali, non solo si andranno a spendere dei soldi ed a volte anche molti soldi, ma si danneggiano anche persone che nulla hanno a che fare con i nostri problemi e che vengono  negativizzati causa la vostra frequentazione e/o vicinanza.

Ci sono varie pseudo ritualistiche o incantesimi che prevedono l’uso della cipolla ed a volte anche dell’aglio. Non fate nulla di quanto vi suggeriscono di fare per nessun motivo e per nessun fine.

Se poi questi incantesimi prevedono chiodi, spilli o spine, statevene alla larga il più possibile. Evitare anche di seppellire cipolla o aglio per danneggiare qualcuno. Se per combinazione ( e succede più spesso di quello che potete immaginare) questi elementi invece che marcire sottoterra dovessero mettere radici e germogliare, tutto il male augurato agli altri ricadrà su di voi con conseguenze decuplicate.

E non fatevi ingannare dal fatto che in certi incantesimi di bassa magia e stregoneria e magia popolare si usino candele bianche o rosse: Non è il colore di una candela che determina la tipologia dell’intervento magico. Si può benissimo agire per il male usando anche candele bianche.

Occhio dunque a tutte quelle ritualistiche fai da te che prevedono cipolle, aglio, spine, chiodi e spilli logicamente senza far mancare l’insostituibile incenso.

Sappiate che l’incenso non è purificatore per se stesso, ma assume un elemento di richiamo sia per forze bagnine che maligne. Infatti l’incenso va usato tanto in magia bianca e rossa che in magia nera….e le finalità come tutti ben sappiamo di questi tipi di magia, sono diversi, ma l’incenso è sempre quello.

La cipolla, come l’aglio, non ha alcun poter magico. Viene usata in magia popolare forte del fatto che quando si taglia fa lacrimare gli occhi e si pensa che coinvolgendo un bersaglio con la cipolla, questa sia in grado di far piangere la vittima dell’incantesimo e la faccia soffrire fino all’ottenimento del risultato desiderato…..

La stessa cosa per l’aglio……..non fa piangere, ma lascia un alito del tutto “allontanatore”.

Torna a Ismaell risponde

Vocabolario della Magia
A disposizione di tutti i visitatori del sito un introvabile Vocabolario della Magia e della Parapsicologia, con centinaia di voci consultabili in qualsiasi momento gratuitamente. In più è anche interattivo, e potete contribuire voi stessi a segnalare o a richiedere termini nuovi.
Ultimo aggiornamento

10 settembre 2018