magia rossa legamenti d'amore
  ismaell.net   ismaell.net   ismaell.net  
magia rossa legamenti d'amore

Testimonianza n. 158: Una unione “legalizzata”

Caro Ismaell,
finalmente, dopo tanto lavorare, abbiamo raggiunto quel risultato che mi sembrava solo un miraggio e che in certi momenti davo sicuramente per irraggiungibile. Per quanti leggeranno questa mia dico solo che Alberto, dopo una convivenza di 5 anni e 6 mesi, quando parlavamo di “legalizzare” la nostra unione, senza un motivo apparente mi lasciava (solo tu puoi capire il dramma) mentre io vengo a sapere qualche tempo dopo dalla sua famiglia (neppure da lui) che aveva un’altra. Innamorata di lui da sempre, ed incredibilmente, dopo quanto accaduto ancora di più, ho cercato nella Magia la soluzione al mio problema, fallendo nei primi tentativi, evidentemente incappando in professionisti sì ma del bidone e dell’inganno. Poi ho visto la tua pubblicità e mi hai subito ispirato fiducia. Anche per il tuo onesto compenso accettai di affidarti il mio problema, sperando di aver fatto finalmente la scelta giusta, e devo dire che hai mantenuto quanto mi avevi promesso pur non dandomi garanzie. Mentre quelli che mi avevano garantito ed assicurato in mille modi il risultato, mi hanno solo illuso e fatto spendere soldi per niente.
Ad ogni modo ti scrivo per dirti che Alberto è ritornato…di sua spontanea volontà, nel senso che non sono dovuta andare in cerca di lui e neppure contattarlo. E’ stato lui a venire da me e col suo ritorno il mio incubo è finito. Ti ringrazio di cuore e ti sarò per sempre riconoscente e ti farò sicuramente tutta la pubblicità che merita un serio e valido professionista come te.
Un forte abbraccio, con affetto
Valery

Originale (clicca per ingrandire):

Torna a Archivio Ringraziamenti e testimonianze

Vocabolario della Magia
A disposizione di tutti i visitatori del sito un introvabile Vocabolario della Magia e della Parapsicologia, con centinaia di voci consultabili in qualsiasi momento gratuitamente. In più è anche interattivo, e potete contribuire voi stessi a segnalare o a richiedere termini nuovi.
Ultimo aggiornamento

16 luglio 2018