magia rossa legamenti d'amore
  ismaell.net   ismaell.net   ismaell.net  
magia rossa legamenti d'amore

Vocabolario della Magia e della Parapsicologia: L

Laboratorio Nazionale di Ricerca Psichica: fu fondato a Londra nel 1925 da Henry Price che si propose di investigare con mezzi puramente scientifici, e senza coinvolgimenti, tutte le fasi dei fenomeni psichici o presunti tali. Si è trasformato in seguito in Consiglio dell’Università di Londra per la Ricerca Psichica.


Letargia: stato ipnotico che si manifesta nel soggetto attraverso un languore profondo ed un totale rilassamento dell’intera muscolatura. In tale stato il soggetto avverte e ode il mondo esterno, ma ha reazioni minime. Può rispondere a domande, ma in modo parziale e con renitenza. Talvolta lo stato letargico è accompagnato da sintomi di iperestesia e di ipereccitabilità muscolare.


Lettura cutanea: fenomeno in cui viene attuata un’apparente inversione di sensibilità. Il sensitivo assume, infatti, la facoltà di leggere, ad occhi bendati, avvicinando allo scritto una parte qualsiasi del corpo come se la sua pelle acquisisse facoltà visive.


Leva psichica: formazione ectoplasmatica che il fisico inglese William John Crawford ipotizzò come elemento determinante in certe manifestazione di fenomeni telecinetici ed in particolare nella levitazione. Per proporre tale ipotesi la sperimentò in una seduta medianica: il risultato fu che il tavolino alzato raggiungeva il peso del medium meno circa il 3% che si ripartiva tra i partecipanti alla seduta. In sostanza sarebbe sembrato che fosse il medium ad alzare il tavolo, servendosi di una leva solida, e gli altri l’aiutassero con leve più sottili. Ipotizzò così che dal corpo di un medium partisse un’invisibile leva psichica, come egli la chiamò cioè un flusso di forze atte ad agire come una reale leva.


Levitazione: fa parte dei fenomeni di telecinesi, per cui oggetti o esseri viventi, uomini compresi, si sollevano in aria senza alcun appoggio o contatto. Si manifesta in genere in sedute medianiche, provocato dal medium in trance. Il medium, oltre che a provocare lo spostamento ed il sollevamento di oggetti o persone, potrebbe anche produrre la levitazione di se stesso.


Licantropia: è così chiamata quella credenza popolare secondo la quale un uomo, sotto misteriosi influssi potrebbe trasformarsi in lupo. In medicina è indicato, con questo termine, un tipo di patologia psichica, di depressione psicologica, che manifesta espressioni accessuali transitorie presenti anche se raramente, nelle più gravi forme di malinconia. Il soggetto in preda al delirio fugge in luoghi solitari, isolandosi, si rotola per terra, ed emette ululati. Perde il senso dell’orientamento e si comporta in maniera animalesca e selvaggia. Da ciò è nata la leggenda del licantropo, più comunemente chiamato lupo mannaro.


Light: organo ufficiale della “London Spiritualist Aliance”. È il più antico periodo spiritista inglese, fondato da Dawson Roger e Stainton Moses nel 1881.


Livello PSI: lo psicoanalista austriaco Jan Ehrenwald, riallacciandosi alle teorie psicoanaliticher, che presuppongono ad una sfera psichica primaria ed una secondaria, ipotizzò una terza sfera, che chiamò livello PSI. In questa le leggi dipendenti dal tempo e dallo spazio, che regolano il livello ES e il livello EGO, non hanno valore. Si spiegherebbero così i fenomeni paranormali che appunto si manifestano contraddicendo tali leggi. Le informazioni acquisite nel livello PSI passando nel livello EGO vengono assunte dalla coscienza. Quanto più è alto il grado di tensione emozionale del soggetto, tanto più tale assunzione è favorita; al contrario quanto più sono elevate l’organizzazione e la complessità intellettuale del soggetto, tanto meno viene favorita.

Luce e ombra: rivista periodica italiana di metapsichica, fondata a Milano nel 1900 da Angelo Marzorati, che ne fu direttore fino al 1931 anno della propria morte, mentre finanziatore fu l’industriale Achille Brioschi. Sotto la direzione del segretario dell’Accademia d’Italia fu trasferita, come sede, a Roma e cambiò nome di testata divenendo “la ricerca psichica”, fino al 1934, anno in cui prese la direzione lo stesso Brioschi che ne riportò la sede a Milano. Soppressa dal governo fascista nel 1939 risorse con l’antico nome nel 1947 per iniziativa del dottor Gastone De Boni, che ne trasferì la sede a Verona e la diresse fino al giorno della propria morte nel 1986. Luce e ombra continua tuttora ad essere pubblicata a Bologna, sotto la direzione di Silvo Ravaldini. La rivisita è orientata verso lo spiritismo scientifico, me è aperta anche ad articoli di altri orientamenti e si mantiene su una posizione alquanto obbiettiva.

Lucidità: termine non scientifico che viene usato spesso come sinonimo di chiaroveggenza, per indicare le facoltà o lo stato psichico dei sensitivi nei fenomeni ESP.

Luminosi (fenomeni): comparsa di luminosità e luminescenza di vario aspetto nel corso di sedute medianiche. Globi luminosi fosforescenti, nubecole diafane, scintille, lampeggiamenti, luci diffuse, tutta una gamma svariatissima di fatti luminosi, strettamente legati allo stato di allocoscienza in cui cade il medium. La tradizione parla di fenomeni luminosi collegati ad estasi mistiche che confermerebbero il prodursi di questi fatti anche in forma spontanea e non sotto lo stimolo di evocazione medianica. Il fenomeno non è da confondersi con la biluminosità o biluminescenza.

Luogo medianico: fu così chiamato dal Bozzano la località nella quale si manifesta un fenomeno d’infestazione. 

 

Torna a indice Vocabolario della Magia e Parapsicologia

Vocabolario della Magia
A disposizione di tutti i visitatori del sito un introvabile Vocabolario della Magia e della Parapsicologia, con centinaia di voci consultabili in qualsiasi momento gratuitamente. In più è anche interattivo, e potete contribuire voi stessi a segnalare o a richiedere termini nuovi.
Ultimo aggiornamento

16 luglio 2018